Abbattuto il campetto del clan Di Silvio, la polizia sequestra auto di lusso per 150mila euro

Dopo il sequestro e l’abbattimento delle stalle abusive, oggi una nuova operazione di sgombero è stata attuata dalla Questura di Latina ai danni del clan Ciarelli-Di Silvio.

Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Reparto Mobile di Roma, Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo, Polizia Locale di Latina, Forestale e operatori della Ausl sono intervenuti per l’abbattimento di opere manufatte abusive nel campetto di “Cha Cha” capo clan dei Di Silvio, attualmente detenuto in carcere nell’ambito dell’inchiesta Don’tTouch.

L’impianto sportivo si trova nella zona di Campo Boario ed è stato utilizzato dalla famiglia anche dopo l’arresto di Costantino Di Silvio. Il terreno è, però, di proprietà comunale ed è stato oggi liberato e restituito all’Amministrazione cittadina, nell’ambito dell’accordo stipulato tra la Questura e l’Amministrazione Comunale .

Nello stesso tempo sono stati sequestrati tre autoveicoli ed un motoveicolo, per un valore economico di circa 150.000 euro e sono stati trovati altri cavalli lasciati liberi nel campo.

SHARE