A Gaeta al via le celebrazioni per il Centenario della Prima Guerra Mondiale

di Redazione – Inizieranno giovedì 12 marzo con il seminario “L’interventismo ed il Proclama di Salandra”, le celebrazioni per il Centenario della Prima Guerra Mondiale a Gaeta dove si terranno una serie di seminari, mostre, cerimonie che coinvolgeranno i cittadini in prima persona. In particolare gli eventi saranno pensati per i giovani “affinché – spiega il sindaco Mitrano – venga trasmesso quale insegnamento di vita il ricordo di quei tragici ed eroici momenti”.

Le celebrazioni, che dureranno fino al 2018, inizieranno quindi da quel “primo squillo di guerra dell’Italia lanciato da Gaeta“: il ben noto Proclama di Salandra, ovvero lo storico discorso tenuto dal Presidente del Consiglio dei Ministri Antonio Salandra, nel Palazzo Municipale il 7 marzo 1915.

Dopo il seminario, in programma alle 10 presso la Caserma Cavour, ci sarà l’inaugurazione della Mostra “Immagini, documenti, ricordi della Prima Guerra Mondiale” che avrà due sezioni dislocate in due diversi siti storici, presso la Caserma Mazzini e presso la ex Caserma Cosenz.

Sempre giovedì 12 marzo p.v., alle ore 12, nella Piazza della Santissima Annunziata la Dance Art Itri, si esibirà, sulle note della colonna sonora di Schindler’s List di John Williams, con una coreografia di Francesco Azzari.

SHARE