40 anni fa a Milano 4 ragazzi hanno cambiato il modo di fare comunicazione

di Francesco Miscioscia – La canzone degli Who, “I’m free”, rimbombava per le strade di Milano. Erano le 5 del pomeriggio del 10 marzo 1975 e 4 ragazzi a bordo di un furgone con un trasmettitore militare sintonizzato sui 101 in fm stavano dando vita ad una rivoluzione culturale senza precedenti in Italia. Nasceva lì Radio Milano International, la prima emittente “libera” del Paese.

La trovata del furgone fu geniale, un trucco per evitare di essere rintracciati dalla Polizia postale. Da quel giorno le cose cambiarono velocemente e il monopolio Rai cadde definitivamente nel 1976 con la sentenza 202 della Corte costituzionale.

Quei quattro ragazzi di Milano erano inconsapevoli che con la loro azione da giovani ribelli avrebbero creato un nuovo modo di fare informazione e comunicazione. Le radio private hanno dato grande eco alle imprese, sia grandi che piccole, che non trovavano spazio sulle emittenti razionali, ed essendo in vigore un sistema monopolista …  Continua a leggere su Marketicando.

SHARE